Ecco come usare la curcuma per dimagrire, perdendo grasso (e quando invece non ti serve a nulla)

Ecco come usare la curcuma per dimagrire, perdendo grasso (e quando invece non ti serve a nulla)

Quando cerchi informazioni su quali ingredienti naturali possono aiutarti a dimagrire, la curcuma spunta sempre fuori.

È consigliata da moltissimi specialisti di nutrizione e dieta.

È promossa da una marea di articoli su riviste e siti di salute e bellezza del corpo.

E per fortuna non è solo una moda, ma i suoi benefici anche sulla perdita di grasso corporeo hanno solide basi scientifiche.

Quello però che purtroppo accade è che queste evidenze scientifiche vengono lette male, capite male e poi trasmesse male a chi cerca delle informazioni su come aiutarsi a perdere peso con la curcuma.

Quello che voglio dire è questo: è vero che ci sono studi scientifici che mostrano che la curcuma può aiutare a dimagrire. Attenzione però che ti spiegano anche COME usarla per farla funzionare e per evitare di fare un buco nell’acqua e di spendere soldi per niente.

Bisogna leggere anche quella parte degli studi, non solo i risultati finali!

Infatti queste informazioni su come utilizzarla in modo corretto spesso non ti vengono riportate. Forse perchè gli studi non vengono proprio letti o chi lo fa non ci capisce niente di fitoterapia.

Così il corretto modo di utiizzare la curcuma per dimagrire si perde nel passa parola tra uno scadente articolo di giornale scritto da chi non se ne intende, una notizia messa male su internet, un post sbagliato fatto circolare su Facebook.

Poi vogliono farti pensare che è sufficiente una spolverata di curcuma sull’insalata per dimagrire

Sì, va là!

Ma andiamo con ordine e vediamo innanzitutto perchè la curcuma può aiutarti a dimagrire e a mantenere una linea invidiabile, e poi come prenderla correttamente.

I suoi benefici, anche quelli per dimagrire, sono dati principalmente dal suo principio attivo, la curcumina.

L’ effetto immediato è quello di aumentare la produzione di acidi biliari che aiutano la digestione nell’intestino e danno una mano a combattere anche la stitichezza.

Questo però, casomai, ti aiuta a sentirti fin dai primi giorni meno gonfia, non tanto a perdere grasso.

Cosa rende invece la curcumina così utile per dimagrire?

La curcumina è in grado di aiutare la tua perdita di peso intervenendo su molti aspetti in un colpo solo.

Questo è importantissimo.

Infatti molte diete non funzionano proprio perchè non affrontano tutti i fattori che determinano il sovrappeso.

Non basta bruciare più calorie possibile.

Non basta consumare più calorie di quante ne mangiamo.

Il processo di dimagrimento è molto più complicato di così.

L’organismo umano è progettato per rendere le cellule di grasso molto efficienti nell’immagazzinare calorie quando mangiamo più del necessario, ma non così efficienti nel rilasciare calorie quando entriamo in dieta.

La curcumina si inserisce nel complesso processo di dimagrimento e interviene positivamente su più  meccanismi contemporaneamente. Questa è la straordinaria potenzialità di questo ingrediente naturale.

Ecco in sintesi cosa fa:

  1. Aiuta le cellule di grasso ad essere più sensibili all’insulina che quindi viene prodotta di meno dal nostro corpo. Questo diminuisce l’accumulo di grasso

  2. L’eccesso di grasso ci provoca infiammazione di basso grado che favorisce l’accumulo di altro grasso. La curcumina combatte proprio questa infiammazione spezzando il circolo vizioso

  3. Quando sei in sovrappeso hai l’ormone della fame, la leptina, in tilt. Dovrebbe arrivare al cervello e spegnere l’interruttore della fame, ma non funziona più bene, così il cervello pensa sempre che sei in deficit di cibo e ti fa avere fame, essere più pigro e ti fa consumare meno calorie a riposo. La leptina in tilt favorisce un ulteriore accumulo di grasso. La curcumina aiuta il cervello a rispondere meglio alla leptina e quindi a sentire meno la fame.

  4. La curcumina contrasta la trasformazione delle nostre cellule staminali in grasso e le ridireziona perchè si trasformino in sangue e ossa.

  5. La curcumina favorisce il grasso bruno (detto anche grasso buono) su quello bianco (detto grasso cattivo). Il grasso bruno lo bruciamo facilmente con produzione di calore, mentre quello bianco tende ad immagazzinarsi portando all’obesità.

  6. La curcumina velocizza il metabolismo aumentando l’attività di proteine che aumentano il consumo di grasso corporeo.

Pensa poi che la curcumina è in grado anche di alleviare la fatica, aiutare il sistema muscolare contro le infiammazioni, aumentare le performance atletiche.

Così diventa anche più facile fare attività fisica per dimagrire.

Fin qua tutto bello.

Ma vediamo a questo punto come usare la curcumina per ottenere questi effetti e dimagrire.

Intanto la curcumina non va considerata come l’ingrediente magico che fa tutto da solo.

Va sempre inserita all’interno di una dieta bilanciata accompagnata da esercizio fisico.

Uno studio (1) su persone obese ha mostrato la curcumina funzionare nello sbloccare il metabolismo di chi non riusciva a dimagrire nonostante la dieta e l’esercizio fisico.

Su queste persone che avevano il peso bloccato, l’aggiunta di curcumina le aveva fatte dimagrire di 1,3 Kg in media ogni 10 giorni, con un – 8,43% di grasso, –4,14% di giro-vita, –2,51% circonferenza fianchi in 30 giorni.

Queste persone però, ripeto, continuavano quella dieta e quell’esercizio fisico che da soli non avevano dato risultati.

Ma come va presa la curcuma per poter aiutarsi a dimagrire?

Non certo con una spolverata sull’insalata o con un beverone arancione da prendere ogni giorno.

Lo so che gli articoli che leggi in giro si fanno in quattro per proporti la ricetta alla curcuma più originale. Oppure ti consigliano di prenderla fresca, di non scaldarla, o di infilarcela in ogni piatto che porti in tavola.

Ma cosa dicono gli studi scientifici?

Hai notato ad esempio che ho sempre parlato di curcumina più che di curcuma?

Questo perchè gli studi NON sono stati fatti con curcuma in polvere, fresca o mescolata ad altre pietanze.

I benefici sul dimagrimento sono stati dimostrati con curcuma dove hanno concentrato la curcumina e dove l’hanno potenziata in modo naturale.

Altrimenti non fa granché.

Solo se prendi la curcuma potenziata puoi godere della sua molteplice azione per perdere grasso.

Perché la curcuma così com’è non ti aiuta a dimagrire?

Perché devi prenderla potenziata?

Leggi qui perché gli studi scientifici hanno dovuto usarla potenziata per avere risultati positivi, così come dovresti fare tu => https://rimedinaturalibiopotenziati.com/curcuma-potenziata

Se vuoi avere invece indicazioni su dove trovare prodotti utili per la tua salute puoi visitare il nostro shop => RIMEDIBIOPOTENZIATI.COM

Potrai trovare diversi prodotti utili per un processo di dimagrimento cliccando


(1) Di Pierro et al. Eur. Rev. Med. Pharmacol. Sci. 2015
La curcumina e i suoi numerosi benefici: ecco perchè un famoso medico delle star di Hollywood la suggerisce tra i suoi “trucchi” anti-invecchiamento.

La curcumina e i suoi numerosi benefici: ecco perchè un famoso medico delle star di Hollywood la suggerisce tra i suoi “trucchi” anti-invecchiamento.

Si chiama Fred Pescatore ed è un medico molto amato tra le star di Hollywood.

È molto famoso nel mondo patinato e artificioso del cinema.

Lì, è vero, impazzano le siringhe di botulino e i bisturi selvaggi del chirurgo plastico.

Lui invece è riuscito a farsi strada proponendo uno stile di vita e un’alimentazione naturale come ricetta anti-invecchiamento.

Il dott. Pescatore è l’uomo che c’è, ad esempio, dietro alla dieta “anti-aging” seguita da Sarah Jessica Parker e Kim Cattrall, entrambe attrici in Sex and the City.

Già diversi anni fa aveva svelato la sua lista di integratori da associare assolutamente alla dieta salutare.

L’obiettivo era: combattere l’invecchiamento rimanendo in splendida forma.

Li aveva chiamati: gli integratori da “Isola Deserta”.

Cioè quelli che devi avere assolutamente con te, per vivere alla grande, anche se vieni ipoteticamente abbandonato su un’isola in mezzo all’oceano.

In questo selezionatissimo elenco di integratori naturali ha messo anche la curcumina, il principio attivo della curcuma!

La propone infatti come nutriente fondamentale per “fermare le lancette dell’orologio senza ricorrere agli aghi delle iniezioni”.

Proprio a riguardo di una sana alimentazione per una vita longeva e in salute, il dott. Pescatore ha scritto sul suo blog:

“ Una dieta salutare è la base di un buono stato di salute, ma, sfortunatamente, il cibo non riesce a farcela da solo. 

Oggigiorno il nostro suolo è così impoverito di nutrienti e minerali che è impossibile ottenere tutto ciò di cui hai bisogno, per la tua nutrizione, da ciò che mangi. 

Gli integratori servono a soddisfare questa necessità. 

Ma contrariamente a quello che molti guru di salute alternativa vogliono farti credere, non hai bisogno di ingoiare dozzine di pillole ogni giorno per poter avere una lunga vita in salute”

E quindi elenca pochi ma ultra selezionati integratori che lui ritiene fondamentali, come la vitamina D, l’olio di pesce (omega 3)… e la curcumina!

È solo l’ennesima moda bizzarra e strampalata di Hollywood?

Il dott. Pescatore è solo un pazzo ciarlatano?

Non pare proprio.

Lo dicono i risultati che ha e il seguito che sta ottenendo in un ambiente dove anche un piccolo passo falso sulla salute e la bellezza fa notizia ed è in grado di rovinarti la reputazione.

Inoltre la scelta della curcumina è sostenuta da una valanga di studi scientifici.

Ma perchè il dott. Pescatore, come tanti esperti di salute naturale, suggerisce la curcumina per vivere bene, a lungo e in salute?

Una risposta molto convincente la dà un recente studio (1) pubblicato sul British Journal of Pharmacology.

Ne avevo parlato anche nel precedente articolo che puoi leggere cliccando qua.

Questo lavoro scientifico del 2017 è in realtà una revisione degli studi sulla curcumina finora pubblicati.

E afferma chiaramente qual è il motivo per cui questo ingrediente naturale è considerato così importante per la salute.

La curcumina ha la capacità di agire contemporaneamente su molti obiettivi.

Ha cioè la capacità di portare benefici multipli in un colpo solo. 

Così con un solo ingrediente puoi fare del bene al tuo corpo a più livelli nello stesso tempo.

Pensa che questo recente lavoro scientifico, analizzando più di 120 studi clinici, ha individuato ben 43 ambiti in cui la curcumina ha mostrato i suoi benefici, .

Te li riassumo in questo schema ricopiato da quello originale dello studio.

Impressionante vero?

Come puoi leggere, la curcumina è riuscita a dare benefici in moltissimi problemi di salute.

Naturalmente non significa che la curcumina va a sostituire le normali terapie mediche per ognuna di queste patologie!

Significa che per ognuna delle piccole o gravi malattie qua elencate, la curcumina ha degli studi in cui mostra di dare dei benefici sull’uomo.

Alcuni sono minimi.

Alcuni  hanno ancora poche evidenze.

Altri invece sono più importanti e dimostrati.

Prendi ad esempio il grande e delicato ambito del cancro.

Lo studio in questione non vuole certo suggerire di sostituire le normali terapie mediche con la curcumina.

Elenca solo su quali tipi di cancro la curcumina è stata testata per dare alcuni benefici più o meno interessanti, più o meno significativi.

E casomai suggerisce l’importanza di integrarla nella dieta per aiutare il tuo corpo anche in questi problemi di salute più drammatici.

Quello comunque che ha veramente impressionato gli scienziati, autori dello studio, è proprio la capacità della curcumina di essere, come scrivono loro, “multitargeting”.

Cioè capace di aiutare la nostra salute con più benefici contemporaneamente.

Vediamo qualche esempio.

  • Ha mostrato di aiutare ad alleviare l’ostruzione bronchiale in pazienti asmatici.
  • Ha migliorato i sintomi e i segni della uveite anteriore cronica.
  • Ha funzionato contro le gengiviti
  • Ha contrastato l’infiammazione dei reni, dello stomaco, dell’intestino, del fegato stesso, intervenendo contro la steatosi (accumulo di grasso nel fegato) e la steatoepatite (l’infiammazione vera e propria del fegato)
  • Ha portato benefici nell’artrite, con riduzione del dolore e miglioramento del movimento. E ha dato risultati positivi anche nell’artrite reumatoide.
  • Così come ha mostrato di dare protezione cardiovascolare, riduzione dei trigliceridi, protezione contro l’alterato metabolismo degli zuccheri che porta al diabete.
  • Ha persino portato benefici alle persone obese aiutandole a smaltire il grasso e a diminuire il loro stato ansioso o depresso.
  • E a proposito di benefici neurologici, ci sono studi che riportano una diminuzione dei sintomi di persone depresse e un miglioramento dei valori del sangue legati alla depressione stessa.

Mi fermo perchè l’elenco dei vantaggi della curcumina è piuttosto lungo in questo studio del British Journal of Pharmacology.

Penso però che possa comunque darti un’idea del perchè molti medici, esperti di fitoterapia e di integrazione come il dr. Pescatore, consigliano la curcumina!

Attenzione però!

Ci sono 2 INFORMAZIONI importanti che non ti devono sfuggire di questo studio.

PRIMA INFORMAZIONE

Lo studio parla sempre di curcumina, non di curcuma. Anche il dott. Pescatore fa sempre riferimento al principio attivo, non alla pianta.

Perchè?

Perchè se usi la semplice curcuma trovi pochissima curcumina (massimo un 5%) che per di più fatica moltissimo ad essere assorbita dal nostro corpo.

Quindi: non basta utilizzare della semplice curcuma alimentare per ottenere tutti i benefici della curcumina! 

Non basta prepararsi dei piatti esotici conditi con la curcuma, come spesso leggi in giro da chi non se ne intende.

Negli studi non hanno usato ricette di curcina! Ma hanno dovuto utilizzare, come minimo, enormi quantità di estratti concentrati in curcumina.

SECONDA INFORMAZIONE

Anche con estratti concentrati in curcumina spesso hanno avuto dei problemi ad ottenere risultati positivi sull’uomo. Perchè questa valanga di azioni salutari della curcumina è frenata, limitata e ostacolata dalla sua bassissima biodisponibilità

Questo significa non solo che viene assorbita pochissimo dal nostro intestino, come ti ho già scritto prima.

Ma rimane anche troppo poco tempo nel nostro organismo. Viene infatti velocemente trasformata ed eliminata dai nostri enzimi.

Ma allora, viene da pensare, ha mostrato o no di funzionare negli studi scientifici?

La curcumina ha cominciato a dare qualche beneficio quando è stata usata concentrata e in grandi quantità.

Ma i migliori risultati della curcumina sulla salute sono stati ottenuti quando è stata potenziata! E in quel caso senza doverne usare in enormi quantità.

Quando cioè sono riusciti a  farla assorbire di più e mantenerla inalterata nel corpo il più a lungo possibile.

Come hanno fatto?

Con speciali miscele di ingredienti naturali in grado di rivestire, trasportare nel nostro organismo e proteggere le particelle di curcumina.

Quindi riassumendo: la curcumina è una fonte incredibilmente ricca di benefici, tanto da essere suggerita da molti importanti medici.

Uno di questi è il dr. Pescatore, famoso per i consigli che dà a molte star di Hollywood per mantenersi giovani e in salute. La curcumina è proprio uno degli ingredienti della sua ricetta per “l’eterna giovinezza”.

Ma come sottolinea anche questo ultimo studio scientifico (1) la curcumina deve essere potenziata per superare i suoi limiti di biodisponibilità.

Deve cioè riuscire ad essere assorbita in quantità sufficienti, arrivare al sangue e da lì agli organi che sono bersaglio dei suoi benefici.

E per farlo deve anche essere protetta dalle rapide trasformazioni ed eliminazioni che subisce da parte dei nostri enzimi.

Un efficacissimo potenziamento è stato ottenuto, ad esempio, con una speciale miscela di sostanze naturali, ideata in collaborazione con un’ equipe di neuroscienziati.

Questo rivestimento di ogni particella di curcumina ha permesso alla curcumina stessa di:

  • venir assorbita 285 volte di più riuscendo ad arrivare in quantità sufficienti per portare i suoi benefici
  • e di durare in circolo anche un giorno intero invece che poche decine di minuti. Così ha il tempo di agire.

Se vuoi usare una curcumina così potenziata per ottenere il massimo dei suoi benefici, la puoi trovare qui => CURCUMA BIOPOTENZIATA

Se invece vuoi saperne di più su questa curcumina così potenziata da essere in grado di portare i suoi benefici anche al cervello, leggi qui => https://rimedinaturalibiopotenziati.com/curcuma-potenziata


(1) Kunnumakkara AB e al. Curcumin, the golden nutraceutical: multitargeting for multiple chronic diseases, Br J Pharmacol. 2017 Jun

Ultime novità su come la curcuma biopotenziata potrebbe accelerare la tua dieta, velocizzando la perdita di peso, soprattutto quando è bloccato.

Ultime novità su come la curcuma biopotenziata potrebbe accelerare la tua dieta, velocizzando la perdita di peso, soprattutto quando è bloccato.

curcuma biopotenziata e dietaTi è mai capitato di seguire una dieta che funziona solo per un po’?

Subito perdi  un po’ di chili, ma arrivato ad un certo punto, anche se continui a stare attento al cibo, il peso non si muove più. Bloccato. Peggio di un mulo.

E non è finita.

Quella maledetta sadica bilancia, non solo non accenna a smuoversi verso il basso, ma ha anche una facilità incredibile a salire verso l’alto!

Anzi, non vede l’ora di punirti per ogni minimo sgarro, balzando in un solo giorno anche un chilo sopra. Così frantuma in un attimo tutti quei giorni fatti di sacrifici e di rinunce.

Allora sale il nervosismo ed è forte la tentazione di gettare la spugna, mollare tutto e sfogarsi in pasticceria. (Al diavolo! Si vive una volta sola!)

Del resto bisogna che il sacrificio valga la pena, e quando i risultati faticano ad arrivare è normale demoralizzarsi ed essere assaliti dalla voglia di abbandonare.

Cosa fare?

A questo punto, di solito, qualcuno al mio posto ti proporrebbe l’ennesima dieta-novità. Un rimescolamento di regole, cibi proibiti e permessi, strategie anche bizzarre di alimentazione.

Non è quello che farò io.

Se continui a seguirmi nella lettura ti mostrerò, invece, come si possa accelerare la riduzione di peso senza stravolgere la tua dieta  e senza richiederti altri sacrifici.

Curcuma come pillola magica?

Sei alla ricerca della famosa “pillola magica”? Quella che ti consente di strafogarti quanto vuoi senza crescere di un etto, ma addirittura perdendo anche chili?

Allora smetti pure di leggere. Qui non ti parlo di niente di tutto questo.

La perdita di peso in accordo con la tua salute, deve per forza passare dall’ alimentazione sana e dall’attività fisica. Vanno bene  anche delle tranquille camminate in compagnia. Non devi per forza fare triathlon!

In secondo luogo non ti sto per proporre una speciale  “dieta della curcuma” che prevede una spolverata di questa spezia un po’ su tutto.

Usarla ogni tanto in cucina serve a poco. E tra non molto ti mostro il perché.

Peso bloccato: che sta succedendo?

Riprendiamo il problema: questo peso che non si muove più nonostante la tua dieta.

Se escludiamo particolari problemi di salute, come quelli alla tiroide (fatti controllare dal medico casomai!), molti regimi dietetici ad un certo punto falliscono.

E questo perché non intervengono su tutti i fattori che causano lo squilibrio del peso.

Questi fattori sono sconosciuti per la maggior parte delle persone, che credono che bruciare più calorie di quante se ne ingurgitano, è l’unica cosa da fare per perdere peso.

In realtà possono essere coinvolti alcuni aspetti nascosti del tuo metabolismo. E intervenire su di loro, può essere la chiave per sbloccare il tutto.

Anche a te magari è successo di passare negli anni da una dieta all’altra, con alti e bassi. E ti è capitato di arrivare ad un certo punto in cui, come ti dicevo, il peso non si muove più.

Magari cammini tanto anche, o fai altra attività fisica più intensa, ma arrivi a un momento in cui non riesci più a perdere nemmeno un etto. E non sei ancora arrivato al tuo peso forma.

Se pensi allora che il tuo metabolismo stia dormendo, forse hai ragione.

Molto spesso potrebbero essere in gioco questi fattori che ti impediscono di perdere i chili di troppo:

  • Cellule di grasso poco efficienti nel rilasciare calorie
  • Stato generale di lieve infiammazione cronica (chiamata infiammazione di basso grado) che favorisce l’accumulo di grasso

Gli effetti di un metabolismo alterato

Quando ci sono queste condizioni è facile trovarti nella situazione di dimagrire di poco o niente dopo tanto sacrificio, e ingrassare in un attimo. E questo anche se ti affidi a diete mirate e continui la tua corsetta o le camminate con gli amici.

Magari una volta riuscivi bene a controllare il tuo peso, ma adesso la situazione sembra proprio cambiata. Per di più, se sei donna, possono aggravare le cose i chili di troppo dopo la gravidanza o l’arrivo della menopausa.

Però non si può vivere nel terrore di un boccone in più e nell’ansia di un peso che non cala anche se si è a regimi controllati!

Conviene essere sballottati da una dieta all’altra?

Lo so che è forte la tentazione di saltare da una dieta all’altra, magari seguendo le ultime news rivelate in confidenza da qualche amica o dalle rubriche specializzate.

La novità può ridare slancio alla tua motivazione, ma in giro c’è di tutto e di più: spesso rischi diete sbilanciate che mettono a dura prova li tuo organismo.

E gli effetti sono deboli, ti stanchi, e dopo un po’ riacquisti addirittura più peso di prima con ancor più frustrazione  e depressione.

Perciò attenzione anche ai beveroni dietetici che vorrebbero sostituire pasti interi.

Ti tolgono, tra l’altro, il gusto di sederti a tavola mangiando normalmente e assaporando i cibi sani, seppur in regime controllato.

Può in qualche modo la curcuma offrire una soluzione?

Cosa accadrebbe  se si riuscisse ad intervenire in modo naturale sul metabolismo?

Si riuscirebbe magari a bruciare più grasso e rallentare il suo accumulo.

Già l’attività fisica aiuta molto.

Se  però non basta, la curcuma, a certe condizioni, sembra avere un certo ruolo di acceleratore della dieta.

Infatti negli ultimi anni ci sono sempre più studi che dimostrano come la curcumina, il più importante principio attivo della curcuma, riesce a dare:

  • un’azione detossificante: stimola la bile migliorando la digestione e contrasta l’accumulo di grasso nel fegato (steatosi);
  • un’azione antinfiammatoria contro l’infiammazione cronica di basso grado che facilita l’accumulo di grasso;
  • un’azione contro la massa grassa bianca favorendo la perdita di grasso a favore della massa magra
  • un’aiuto a controllare l’appetito regolando l’ormone della fame, la leptina.

Insomma la curcuma potrebbe aiutare la dieta.

Non sarebbe male riuscire a dare una svegliata al metabolismo e migliorare una condizione di salute di base.

Potresti finalmente ritornare a far pace col tuo corpo, a guardarti sorridendo allo specchio apprezzandoti sempre di più.

E in più, piochè la curcuma agisce su più aspetti contemporaneamente, avresti un beneficio anche a livello più profondo.

Non solo cioè sulle forme ma anche sulla salute.

Ma è proprio così?

L’inganno della curcuma così com’è.

Quindi curcuma a tutto spiano in ogni ricetta possibile? No, ti ho già scritto prima.

Purtroppo non funziona in questo modo.

L’utilizzo come condimento non ti permette di usufruire dei vantaggi della curcuma così come vengono descritti negli studi scientifici.

Eh sì, perché la curcuma presenta due grossi limiti: è scarsamente assorbita nell’intestino, e quel poco che passa è velocemente trasformato ed eliminato.

Gli studi che hanno dimostrato tutti questi benefici, infatti, sono stati condotti con preparati speciali di curcuma:

  • Quelli ad alte concentrazioni di curcumina (che è il più importante principio attivo della curcuma)
  • E ancora meglio  con estratti ottimizzati che aumentano il suo assorbimento nell’intestino, dando risultati migliori

Lo so che a volte ti viene consigliato di prenderla con dei grassi, come l’olio, o col pepe, per poterne assorbire di più.

Ma coi grassi non sai mai quanto effettivamente la cosa funzioni.

Col pepe riesci ad aumentare, sì,  l’assorbimento. Ma anche quello delle tossine e delle sostanze nocive che normalmente verrebbero eliminate.

Ed è pure irritante per l’intestino.

Solo una curcuma ottimizzata potrebbe accelerare gli effetti della dieta.

Se vuoi godere veramente dell’effetto benefico della curcuma così come viene dimostrato negli studi scientifici, allora hai bisogno che sia ottimizzata.

Cioè per lo meno migliorata nell’assorbimento, grazie a speciali miscele naturali.

Ecco allora cosa ha mostrato un recente studio italiano(1)utilizzando proprio una curcuma ottimizzata.

Il lavoro scientifico ha interessato dei soggetti in sovrappeso.

Per di più la loro situazione era complicata da almeno altri tre valori sballati, legati a circonferenza addominale, colesterolo, trigliceridi, glicemia.

Per prima cosa hanno ricevuto una dieta specifica e un programma di attività fisica, stabilita per tutti dagli esaminatori dello studio.

Dopo 30 giorni che queste presone in sovrappeso avevano rigorosamente seguito le istruzioni, è stato selezionato tra loro chi aveva perso meno del 2% del proprio peso.

Questi soggetti dal peso sostanzialmente bloccato, sono stati divisi in due gruppi. Entrambi continuavano la dieta e l’attività fisica programmata, ma un gruppo proseguiva per altri 30 giorni assumendo in più curcuma ottimizzata.

L’altro gruppo prendendo un altro integratore (che però alla fine dei 30 giorni avrebbe fatto poco o niente)

Dopo questi ulteriori 30 giorni, il gruppo che aveva preso la curcuma aveva sbloccato la perdita di peso con una media di 1,3kg in meno ogni 10 giorni.

E non è tutto: nel gruppo della curcuma c’è stata una riduzione media dell’ 8,43% del grasso corporeo, del 4,14% del giro-vita, del 2,51% della circonferenza dei fianchi alla fine dei 30 giorni.

Come vedi, non hanno tolto dieta e attività fisica. (Mi spiace, di nuovo niente pillola magica!)

Però la curcuma ottimizzata ha mediamente accelerato gli effetti della dieta e di un sano stile di vita.

Quindi persone che seguivano una dieta  e non dimagrivano, con la sola aggiunta di una curcuma ottimizzata, riuscivano ad accelerare il loro metabolismo. E la dieta iniziava a fare il suo effetto.

Probabilmente avevano disabituato il loro organismo a ricevere alcune fondamentali sostanze naturali. E si erano alimentati in gran parte di cibi industriali che avevano “inceppato” il metabolismo.

Questi interessanti risultati sono stati ottenuti con una curcuma di prima generazione, assorbita 29 volte in più di una semplice curcuma concentrata.

Immagina ora di avere a disposizione una curcuma biopotenziata di ultima generazione.Tanto da rendere la curcumina ben 65 volte più assorbita di quella concentrata. E con una durata nel nostro organismo enormemente più elevata anche con un’unica somministrazione!

Se sei curioso e pensi che una curcuma così potenziata possa interessarti, la trovi esattamente come ingrediente principale del rimedio naturale biopotenziato che trovi cliccando qui => curcuma biopotenziata


(1) Di Pierro F, et al. Eur Rev Med Pharmacol Sci. 2015 Nov;19(21):4195-202