Un giorno parlavo con un altro pap? mentre, aggrappati alla rete di recinzione, guardavamo l?allenamento di calcio dei nostri rispettivi figli.

Scuoteva la testa sconsolato indicando il suo ragazzino che ansimava sul campo e mi diceva:

?Ha appena passato l?influenza. E adesso c?? dentro mia moglie fino al collo?.

Tutto normale, penserai, l?influenza ogni anno ne colpisce parecchi. Che c?? di strano?

Vedi, lo strano ? che questa conversazione ? avvenuta uno dei primi giorni di maggio.

L?influenza che fa breccia nelle difese immunitarie non ? cos??normale a primavera inoltrata!

Del resto era improvvisamente piombata sull?Italia una corrente di aria fredda che aveva fatto? precipitare le temperature e? riaccendere il riscaldamento di casa.

Il mese di maggio era iniziato con un clima decisamente impazzito.

Ma queste anomalie non sono pi? cos? rare.

Un?altra volta ? stato l?autunno a dare di matto presentandosi con strane ondate di calore pi? tipiche dei giorni di luglio.

Oppure il protagonista bizzarro ? diventato l?inverno, mescolando delle giornate polari con altre improvvisamente primaverili, e alternandole a casaccio.

Tutti questi bruschi sbalzi di temperatura, questi saliscendi meteorologici, sono delle montagne russe che sballottano e sollecitano di continuo le tue difese immunitarie.

Siamo passati dal ?non ci sono pi? le mezze stagioni? al ?non ci sono pi? le stagioni?.

Il tempo impazzito ? purtroppo solo una delle componenti che attentano alla tua salute generale.

Infatti viviamo costantemente centrifugati in un frullatore fatto di frenesie e stress da lavoro, di preoccupazioni e impegni familiari, mentre ci piovono addosso scrosci infiniti di notizie ansiogene dalla tv e da internet.

I ritmi di vita hanno perso la loro naturale cadenza umana, fatta anche di pause e di momenti tranquilli di vita insieme. E siamo assillati sempre pi? dalle notifiche di WhatsApp, dagli squilli del cellulare e dalle distrazioni continue della bacheca di Facebook. Sono una marea di sollecitazioni che ogni giorno tentano anche di irritarci o deprimerci.

Quando tutto questo mette a dura prova il sistema immunitario, puoi arrivare a beccarti l?influenza anche a maggio.

E se non giunge?quella guastafeste, sono i?raffreddori continui, i mal di gola o malesseri generali a piombare addosso come falchi. Spesso sono accompagnati da una stanchezza pesante che mette i bastoni tra le ruote ai tuoi progetti e intristisce il tuo umore.

Lo sai anche tu che si pu? prevenire tutto ci? cercando di rallentare un po? i ritmi, sostenendo il tuo fisico e il tuo stato d?animo con dell?attivit? fisica e del cibo sano.

Ma spesso ? pi? facile a dirsi che a farsi.

Qualche volta puoi aver bisogno di alcuni nutrienti concentrati che siano in grado di rinforzare dall?interno il tuo organismo contro le infezioni, anche perch? non hai proprio tempo o possibilit? di contrastarle in altro modo.

A questo punto potresti trovare una lista abbastanza corposa di rimedi naturali che promettono di aiutare le tue?difese?immunitarie.

Puoi anche chiedere consiglio ad un farmacista, o ad un erborista che ti proporranno?svariate soluzioni.

Ti suggerisco per?, per il tuo bene, di chiedere se hanno un prodotto che ha dimostrato di funzionare in studi scientifici sull?uomo. E di farti dire qualche risultato.

Magari, se sei un po? pi? esigente (del resto si parla della tua salute o di quella dei tuoi cari) chiedi qualcosa che abbia qualche lavoro scientifico anche su persone sottoposte ad un certo stress.

Perch? ? la situazione pi? simile alla realt? di tutti i giorni.

Se non trovi un rimedio cos?, o vedi che il farmacista o l?erborista tentennano e?non ti sanno dare risposte convincenti, hai un’altra possibilit? che ti illustro qui di seguito.

Esiste un ingrediente naturale che non solo ha studi sull?uomo con risultati positivi nel diminuire i sintomi e la frequenza delle cosiddette infezioni di stagione. (1)

Ma ? stato addirittura testato in situazioni di stress psicologico (con un 58% in meno di sintomi di infezioni alle vie respiratorie) (2) e di stress fisico (riduzione del 67% dei sintomi in maratoneti dopo 4 settimane dalla fine della gara) (3).

E non sono gli unici studi che ha.

Certo, gli effetti possono variare da persona a persona, ma un ingrediente naturale che ha alle spalle dei risultati cos?, d? certamente pi? affidamento rispetto a tanti altri rimedi sostenuti solo da slogan pubblicitari.

Qui invece stiamo parlando di quella sostanza benefica derivata dal lievito di birra, chiamata 3,6-betaglucano. La puoi trovare anche nei funghi medicinali.

Ma i risultati positivi che ti ho citato prima sull?uomo, sono stati ottenuti quando questo betaglucano ? stato potenziato grazie ad uno speciale processo di purificazione che esalta la sua attivit?. E che ha richiesto pi? di 300 milioni di dollari di ricerca.

Si ? visto infatti che questa sostanza cos? potenziata, riesce a rendere alcuni globuli bianchi (i neutrofili) particolarmente attivi e aggressivi contro virus e batteri, quando, solitamente, non intervengono in prima battuta contro questi agenti infettivi. E gli studi su come funziona questo betaglucano potenziato (cio? sul meccanismo d?azione) gli sono valsi un articolo sulla prestigiosa rivista scientifica ?Nature?.

Cos?, quando nel 2013 questo speciale ingrediente riceve il premio NBT Award durante la manifestazione pi? importante sugli integratori naturali, il Vitafood di Ginevra, la motivazione che i giudici danno ?:

? Per i sostanziali benefici, la forza delle prove scientifiche e la buona qualit? del processo scientifico?

Ma per poter usufruire dei vantaggi di questo betaglucano nel proteggere l?organismo, occorre anche averlo?al dosaggio utilizzato negli studi scientifici. Oppure addirittura in quantit? superiori a quelle dei lavori scientifici, per poter dare copertura sufficiente anche a chi ha un peso importante.

Come ? stato fatto nel rimedio naturale biopotenziato che trovi qua:

https://www.bioeleva.com/prodotto/immunoeleva-betaglucano-biopotenziato/

In questo integratore, infatti, trovi tutte queste caratteristiche:

  • La presenza del betaglucano potenziato che con la sua azione amplificata ti offre la possibilit? di sostenere il tuo organismo contro le infezioni, anche in situazioni di stress.
  • un dosaggio del betaglucano potenziato pari a 1,5 volte quello utilizzato negli studi scientifici, per dare la possibilit? di godere della sua protezione anche a chi pesa un po? pi? di 100kg (senza rischi di sovradosaggio per nessuno)
  • In compresse formulate per concentrare e proteggere dalle alterazioni il betaglucano potenziato, consentendogli di agire nel tuo organismo in sicurezza.

Se pensi che un ingrediente naturale cos? faccia al caso tuo per ?far arrivare i rinforzi? al tuo sistema immunitario contro le follie delle stagioni, lo puoi trovare a questo link:

https://www.bioeleva.com/prodotto/immunoeleva-betaglucano-biopotenziato/


(1) R. Fuller “Influence of yeast-derived 1,3/1,6 glucopolysaccharide on circulating cytokines and chemokines with respect to upper respiratory tract infections” Nutrition 28:665-669
(2)Talbott S e al. ?Baker?s Yeast Beta-Glucan Supplement Reduces Upper Respiratory Symptoms and Improves Mood State in Stressed Women.? Journal of the American College of Nutrition, August 2012, vol 31, no. 4, 295-300.
(3)McFarlin, B., Carpenter, K., Davidson, T., McFarlin, M., ?Baker?s Yeast Beta Glucan Supplementation Increases Salivary IgA and Decreases Cold/Flu Symptomatic Days After Intense Exercise.? Journal of Dietary Supplements, 10(3):171?183, 2013