La guerra dei nostri anticorpi contro batteri e virus potrebbe essere immaginata come una serie di epiche battaglie.

Anzi, come continui assedi, che ricordano ad esempio quello della splendida città fortezza di Minas Tirith, ne “Il Signore degli Anelli”

Lì, una miriade di nemici orribili e devastanti (come i microbi) si riversa sulla pianura antistante la città (come il nostro organismo) e brulica ferocemente verso le mura da sbriciolare e penetrare. L’esercito a difesa della fortezza (i nostri globuli bianchi), molto inferiore di numero, sembra destinato a soccombere sotto le forze terribili e soverchianti del nemico.

Questa è solo una scena epica e immaginaria. Ma il libro, come il film, riesce a rendere bene l’imponenza e la bellezza della città da una parte, e la minaccia terribile di un enorme esercito di orchi, uomini malvagi e altri esseri mostruosi, dall’altra.

Come accade in quella storia, anche nel nostro corpo può succedere che le forze nemiche dei microbi siano molto più forti. Soprattutto perché le nostre difese possono essere spesso indebolite, sfiancate e azzoppate. Poi vediamo perché.

Può capitare ad esempio che, appena il tempo rinfresca un attimo, ti piomba subito addosso un seccante raffreddore. E magari lo devi anche tenere sotto controllo, perché tende sempre a peggiorare trasformandosi in sinusite.

Oppure la gola ti si infiamma trasformandosi in un letto di lava e devi fare attenzione che il bruciore non scenda più in basso, fino ai polmoni.

E non capita solo durante il periodo invernale, ma anche in mesi meno pericolosi e sospetti.

Tutto questo potrebbe essere causato da un indebolimento del tuo sistema immunitario, provato da continui attacchi che riceve quotidianamente, anche quando ti senti forte come un leone.

Vediamo come.

Ci sono molti “nemici” che ogni giorno complottano contro la salute delle tue difese, stuzzicandole e sollecitandole di continuo, fino a logorarle.

  • Il primo nemico è la carenza di sonno. Quando dormi, il tuo sistema immunitario, per così dire, “si ricarica”. Se non gli dai modo di farlo in maniera sufficiente, lo indebolisci e lo disarmi contro “gli invasori” che provocano le infezioni.
  • Alcuni farmaci poi, che da una parte ti aiutano a guarire importanti malattie, dall’altra diminuiscono la forza del tuo sistema immunitario, come ad esempio il cortisone.
  • Lo stress continuo è un altro pericoloso nemico che insidia le tue difese immunitarie, colpendole ai fianchi giorno dopo giorno fino a piegarle e a decimarle.
  • Aggiungiamo pure l’azione nociva di certi alimenti, additivi alimentari e tossine che assorbiamo ogni giorno e che non fanno tirare il fiato al tuo sistema immunitario.
  • Per di più siamo quasi tutti carenti di vitamina D e questo non aiuta, anzi.

Se prendi in considerazione ciascuno dei “nemici” sopra elencati, ti rendi conto che per ciascuno puoi fare qualcosa di concreto per contrastarlo. Una sorta di contrattacco che puoi effettuare invece di aspettare sempre di essere assediato da loro. Anche perchè, a volte, ti attaccano tutti contemporaneamente e allora sì che le tue difese vanno in tilt.

Ma puoi sempre intervenire efficacemente contro di loro? E su tutti i fronti?

Proviamo a vedere.

Allungare le ore di sonno è un’ottima e semplice strategia e te la consiglio. Sempre però che il lavoro e gli impegni familiari te lo permettano.

E che dire dei farmaci? Di alcuni magari hai proprio bisogno e non ne puoi fare a meno, anche quando ti indeboliscono il sistema immunitario.

Poi è facile dire: diminuisci lo stress! Come se fosse una tua scelta subirlo ogni giorno. Anche qui comunque si può intervenire modificando la percezione dei problemi, lavorando su se stessi e sul proprio carattere con lo yoga o con altri strumenti psicofisici.

E per finire sappiamo bene come la sana alimentazione aiuti molto e come la si possa integrare abbastanza facilmente con la vitamina D.

Quindi di sicuro, in qualche modo, si può intervenire.

Riuscire a farlo sempre e su tutti i fronti, però,  è quasi impossibile.

Potresti aver bisogno, nel frattempo, di un aiuto più immediato e semplice da ricevere.

Parlo di un rimedio naturale, cioè, in grado di dare una mano al tuo sistema immunitario un po’ acciaccato o chiaramente debilitato. E lo può fare subito.

Per “subito” intendo già dopo 24/48 ore.

Perché questo è il tempo che impiega ad agire una benefica sostanza naturale di cui abbiamo già parlato altre volte su questo blog: il betaglucano potenziato.

È un carboidrato presente nei funghi medicinali ma anche nel lievito di birra. E il betaglucano di cui ti parlo è estratto e potenziato proprio dal lievito.

Il potenziamento consiste in una speciale purificazione che lo rende più attivo di quando è intrappolato nella struttura cellulare del lievito stesso. E così ha dimostrato bene i suoi benefici.

Infatti è stato testato in vari studi, soprattutto nel periodo invernale, quando i malanni arrivano a frotte.

Ed è stato messo alla prova in varie situazioni, molte delle quali caratterizzate da stress psico-fisici: su studenti di medicina, maratoneti, donne stressate, pompieri…

In tutti i casi gli effetti erano una riduzione della frequenza dei sintomi di raffreddore e mal di gola e una diminuzione della loro gravità.

Il che significa che, chi si trascinava per settimane raffreddori continui, e magari con complicanze come sinusiti o altro, vedeva spalancarsi davanti a sé una lunga serie di giorni liberi da intontimenti, naso gocciolante, e malessere.

E chi temeva come la peste il mal di gola per il male che provava o perché si trasformava volentieri in qualcosa di peggio, questa volta non se lo beccava, oppure solo in forma molto leggera.

Se anche tu vuoi aiutare il tuo sistema immunitario a rinforzarsi, alleviando o allontanando raffreddori e mal di gola, tieni presente i consigli che ti ho dato su alcune abitudini di vita salutari.

Ma se non bastano, non riesci a starci dietro e hai bisogno di un’ulteriore mano, più rapida, immediata, naturale, e con studi che testimoniano la sua azione benefica, puoi affidarti al betaglucano biopotenziato che trovi qua:

https://www.bioeleva.com/prodotto/immunoeleva-betaglucano-biopotenziato/