Si chiama Fred Pescatore ed è un medico molto amato tra le star di Hollywood.

È molto famoso nel mondo patinato e artificioso del cinema.

Lì, è vero, impazzano le siringhe di botulino e i bisturi selvaggi del chirurgo plastico.

Lui invece è riuscito a farsi strada proponendo uno stile di vita e un’alimentazione naturale come ricetta anti-invecchiamento.

Il dott. Pescatore è l’uomo che c’è, ad esempio, dietro alla dieta “anti-aging” seguita da Sarah Jessica Parker e Kim Cattrall, entrambe attrici in Sex and the City.

Già diversi anni fa aveva svelato la sua lista di integratori da associare assolutamente alla dieta salutare.

L’obiettivo era: combattere l’invecchiamento rimanendo in splendida forma.

Li aveva chiamati: gli integratori da “Isola Deserta”.

Cioè quelli che devi avere assolutamente con te, per vivere alla grande, anche se vieni ipoteticamente abbandonato su un’isola in mezzo all’oceano.

In questo selezionatissimo elenco di integratori naturali ha messo anche la curcumina, il principio attivo della curcuma!

La propone infatti come nutriente fondamentale per “fermare le lancette dell’orologio senza ricorrere agli aghi delle iniezioni”.

Proprio a riguardo di una sana alimentazione per una vita longeva e in salute, il dott. Pescatore ha scritto sul suo blog:

“ Una dieta salutare è la base di un buono stato di salute, ma, sfortunatamente, il cibo non riesce a farcela da solo. 

Oggigiorno il nostro suolo è così impoverito di nutrienti e minerali che è impossibile ottenere tutto ciò di cui hai bisogno, per la tua nutrizione, da ciò che mangi. 

Gli integratori servono a soddisfare questa necessità. 

Ma contrariamente a quello che molti guru di salute alternativa vogliono farti credere, non hai bisogno di ingoiare dozzine di pillole ogni giorno per poter avere una lunga vita in salute”

E quindi elenca pochi ma ultra selezionati integratori che lui ritiene fondamentali, come la vitamina D, l’olio di pesce (omega 3)… e la curcumina!

È solo l’ennesima moda bizzarra e strampalata di Hollywood?

Il dott. Pescatore è solo un pazzo ciarlatano?

Non pare proprio.

Lo dicono i risultati che ha e il seguito che sta ottenendo in un ambiente dove anche un piccolo passo falso sulla salute e la bellezza fa notizia ed è in grado di rovinarti la reputazione.

Inoltre la scelta della curcumina è sostenuta da una valanga di studi scientifici.

Ma perchè il dott. Pescatore, come tanti esperti di salute naturale, suggerisce la curcumina per vivere bene, a lungo e in salute?

Una risposta molto convincente la dà un recente studio (1) pubblicato sul British Journal of Pharmacology.

Ne avevo parlato anche nel precedente articolo che puoi leggere cliccando qua.

Questo lavoro scientifico del 2017 è in realtà una revisione degli studi sulla curcumina finora pubblicati.

E afferma chiaramente qual è il motivo per cui questo ingrediente naturale è considerato così importante per la salute.

La curcumina ha la capacità di agire contemporaneamente su molti obiettivi.

Ha cioè la capacità di portare benefici multipli in un colpo solo. 

Così con un solo ingrediente puoi fare del bene al tuo corpo a più livelli nello stesso tempo.

Pensa che questo recente lavoro scientifico, analizzando più di 120 studi clinici, ha individuato ben 43 ambiti in cui la curcumina ha mostrato i suoi benefici, .

Te li riassumo in questo schema ricopiato da quello originale dello studio.

Impressionante vero?

Come puoi leggere, la curcumina è riuscita a dare benefici in moltissimi problemi di salute.

Naturalmente non significa che la curcumina va a sostituire le normali terapie mediche per ognuna di queste patologie!

Significa che per ognuna delle piccole o gravi malattie qua elencate, la curcumina ha degli studi in cui mostra di dare dei benefici sull’uomo.

Alcuni sono minimi.

Alcuni  hanno ancora poche evidenze.

Altri invece sono più importanti e dimostrati.

Prendi ad esempio il grande e delicato ambito del cancro.

Lo studio in questione non vuole certo suggerire di sostituire le normali terapie mediche con la curcumina.

Elenca solo su quali tipi di cancro la curcumina è stata testata per dare alcuni benefici più o meno interessanti, più o meno significativi.

E casomai suggerisce l’importanza di integrarla nella dieta per aiutare il tuo corpo anche in questi problemi di salute più drammatici.

Quello comunque che ha veramente impressionato gli scienziati, autori dello studio, è proprio la capacità della curcumina di essere, come scrivono loro, “multitargeting”.

Cioè capace di aiutare la nostra salute con più benefici contemporaneamente.

Vediamo qualche esempio.

  • Ha mostrato di aiutare ad alleviare l’ostruzione bronchiale in pazienti asmatici.
  • Ha migliorato i sintomi e i segni della uveite anteriore cronica.
  • Ha funzionato contro le gengiviti
  • Ha contrastato l’infiammazione dei reni, dello stomaco, dell’intestino, del fegato stesso, intervenendo contro la steatosi (accumulo di grasso nel fegato) e la steatoepatite (l’infiammazione vera e propria del fegato)
  • Ha portato benefici nell’artrite, con riduzione del dolore e miglioramento del movimento. E ha dato risultati positivi anche nell’artrite reumatoide.
  • Così come ha mostrato di dare protezione cardiovascolare, riduzione dei trigliceridi, protezione contro l’alterato metabolismo degli zuccheri che porta al diabete.
  • Ha persino portato benefici alle persone obese aiutandole a smaltire il grasso e a diminuire il loro stato ansioso o depresso.
  • E a proposito di benefici neurologici, ci sono studi che riportano una diminuzione dei sintomi di persone depresse e un miglioramento dei valori del sangue legati alla depressione stessa.

Mi fermo perchè l’elenco dei vantaggi della curcumina è piuttosto lungo in questo studio del British Journal of Pharmacology.

Penso però che possa comunque darti un’idea del perchè molti medici, esperti di fitoterapia e di integrazione come il dr. Pescatore, consigliano la curcumina!

Attenzione però!

Ci sono 2 INFORMAZIONI importanti che non ti devono sfuggire di questo studio.

PRIMA INFORMAZIONE

Lo studio parla sempre di curcumina, non di curcuma. Anche il dott. Pescatore fa sempre riferimento al principio attivo, non alla pianta.

Perchè?

Perchè se usi la semplice curcuma trovi pochissima curcumina (massimo un 5%) che per di più fatica moltissimo ad essere assorbita dal nostro corpo.

Quindi: non basta utilizzare della semplice curcuma alimentare per ottenere tutti i benefici della curcumina! 

Non basta prepararsi dei piatti esotici conditi con la curcuma, come spesso leggi in giro da chi non se ne intende.

Negli studi non hanno usato ricette di curcina! Ma hanno dovuto utilizzare, come minimo, enormi quantità di estratti concentrati in curcumina.

SECONDA INFORMAZIONE

Anche con estratti concentrati in curcumina spesso hanno avuto dei problemi ad ottenere risultati positivi sull’uomo. Perchè questa valanga di azioni salutari della curcumina è frenata, limitata e ostacolata dalla sua bassissima biodisponibilità

Questo significa non solo che viene assorbita pochissimo dal nostro intestino, come ti ho già scritto prima.

Ma rimane anche troppo poco tempo nel nostro organismo. Viene infatti velocemente trasformata ed eliminata dai nostri enzimi.

Ma allora, viene da pensare, ha mostrato o no di funzionare negli studi scientifici?

La curcumina ha cominciato a dare qualche beneficio quando è stata usata concentrata e in grandi quantità.

Ma i migliori risultati della curcumina sulla salute sono stati ottenuti quando è stata potenziata! E in quel caso senza doverne usare in enormi quantità.

Quando cioè sono riusciti a  farla assorbire di più e mantenerla inalterata nel corpo il più a lungo possibile.

Come hanno fatto?

Con speciali miscele di ingredienti naturali in grado di rivestire, trasportare nel nostro organismo e proteggere le particelle di curcumina.

Quindi riassumendo: la curcumina è una fonte incredibilmente ricca di benefici, tanto da essere suggerita da molti importanti medici.

Uno di questi è il dr. Pescatore, famoso per i consigli che dà a molte star di Hollywood per mantenersi giovani e in salute. La curcumina è proprio uno degli ingredienti della sua ricetta per “l’eterna giovinezza”.

Ma come sottolinea anche questo ultimo studio scientifico (1) la curcumina deve essere potenziata per superare i suoi limiti di biodisponibilità.

Deve cioè riuscire ad essere assorbita in quantità sufficienti, arrivare al sangue e da lì agli organi che sono bersaglio dei suoi benefici.

E per farlo deve anche essere protetta dalle rapide trasformazioni ed eliminazioni che subisce da parte dei nostri enzimi.

Un efficacissimo potenziamento è stato ottenuto, ad esempio, con una speciale miscela di sostanze naturali, ideata in collaborazione con un’ equipe di neuroscienziati.

Questo rivestimento di ogni particella di curcumina ha permesso alla curcumina stessa di:

  • venir assorbita 285 volte di più riuscendo ad arrivare in quantità sufficienti per portare i suoi benefici
  • e di durare in circolo anche un giorno intero invece che poche decine di minuti. Così ha il tempo di agire.

Se vuoi usare una curcumina così potenziata per ottenere il massimo dei suoi benefici, la puoi trovare qui => https://www.bioeleva.com/prodotto/vitaeleva-curcuma-biopotenziata/

Se invece vuoi saperne di più su questa curcumina così potenziata da essere in grado di portare i suoi benefici anche al cervello, leggi qui => https://rimedinaturalibiopotenziati.com/curcuma-potenziata


(1) Kunnumakkara AB e al. Curcumin, the golden nutraceutical: multitargeting for multiple chronic diseases, Br J Pharmacol. 2017 Jun